I DO or I DON’T?

Salve a tutte le connesse,

oggi volevo parlarvi dei piccoli tricks da copiare o da evitare in base alle peculiarità dei nostri tratti, nello specifico di labbra e bocca.

L’idea mi è stata suggerita dal tutorial trucco occhi pubblicato dalla Maybelline.

In effetti, se la memoria non mi inganna, è da quando ci avviciniamo al mondo dei trucchi che ad ogni ragazza, almeno una volta è stata regalata una matita nera per gli occhi. Sapete no, quei regali che sono un po’ un passepartout e che nell’immaginario comune, tutte le donne dovrebbero usare.

In realtà, almeno nel mio caso, è davvero parecchio tempo che ho abbandonato la matita nera sostituendola con altre dai colori meno scuri come il marrone o, addirittura, esattamente dai colori opposti come il bianco o l’avorio.

La realtà dei fatti è che, per il mio personale gusto, la matita nera o il kajal dello stesso colore, sta bene veramente a poche persone e soprattutto solo in casi particolari.

E’ da evitare quindi come le ciambelle durante la dieta, per tutte coloro che hanno gli occhi piccoli e non grandi, belli e tondi che necessitano a volte di essere proporzionati proprio grazie ai colori scuri ed intensi.

Ma come faccio a sapere se ho gli occhi grandi o piccoli? Sostanzialmente se non hai gli occhi che ricordano vagamente quelli di un bel pesciolino, tieni sempre a mente i consigli adatti per gli occhi piccoli e voilà, il tuo sguardo diverrà radioso.

14247896_1869000663321070_518050376_o 14285135_1869000723321064_318301166_o

 

 

 

 

 

 

 

Ho effettuato l’esperimento direttamente su me stessa. Da un lato ho seguito i consigli riportati nell’articolo di cui sopra, mentre sull’altro occhio ho inserito gli errori più comuni con cui è facile scontrarsi ogni giorno. Quindi:

SE HO GLI OCCHI PICCOLI…I DO:

  • Illuminare la palpebra mobile con colori chiari;
  • Scurire la palpebra “fissa” sfumando bene, per dare profondità all’occhio;
  • Marcare la rima cigliare superiore con un colore simile a quello utilizzato per dare tridimensionalità all’occhio: delinea ma non appesantisce e soprattutto non rimpicciolisce;
  • Sfumare la rima cigliare inferiore con un colore scuro simile a quelli applicati in precedenza;
  • Illuminare e quindi allargare l’occhio utilizzando nella rima cigliare inferiore interna un colore chiaro. Per mio gusto, sono meglio dei rosa naturali o dei panna/avorio;
  • Cercare di allungare l’occhio verso l’esterno con gli ombretti per renderlo più grande;
  • Piegare le ciglia e stendere il mascara con movimenti verso l’esterno dell’occhio, in questo modo l’occhio risulterà ancora più grande, anche sulla rima inferiore.

14233271_1869000753321061_1960116970_o 14215172_1869000726654397_2050921193_o

 

 

 

 

 

 

 

SE HO GLI OCCHI PICCOLI…I DON’T:

  • Limitare le sfumature alla sola palpebra mobile;
  • Circondare l’occhio sia sulla rima superiore che quella inferiore esterna con un colore netto e tanto scuro come il nero;
  • Ridurre l’occhio marcando la rima cigliare inferiore interna con il kajal nero;
  • Limitare le sfumature al solo contorno dell’occhio senza allungarlo verso l’esterno;
  • Abbondare di mascara e non piegare le ciglia.

14285476_1869000786654391_1011962436_o

In ogni caso ragazze, cosa fondamentale è non dimenticarsi mai di prestare attenzione alle sopracciglia, anch’esse se ben pettinate e rimpolpate (laddove fosse necessario) donano ordine al viso e aiutano ad ottenere un trucco occhi fenomenale.

Simile è il discorso che riguarda le labbra. Se le avete un con un contorno non ben delineato o/e tendenti ad accumulare punti neri sempre sul contorno e che quindi necessitano costantemente di scrub che però non sempre riusciamo a fare, ecco qualche consiglio utile da seguire.

LABBRA… I DO:

  • Utilizzare una matita labbra il più possibile simile al colore del rossetto scelto. Questo, eviterà di mettere in risalto i difetti del contorno non troppo lineare;
  • Ridefinire i contorni con un po’ di correttore, in questo modo le labbra sembreranno più nette;
  • Illuminare l’arco di cupido, questo piccolo trucchetto renderà le vostre labbra davvero seducenti.

14215266_1869000556654414_2074807301_o

LABBRA… I DON’T:

  • Cercare di ingrandire le labbra delineando i contorni con la matita troppo esternamente rispetto al contorno naturale;
  • Utilizzare lucidi senza definire un minimo i contorni, così facendo infatti verranno sottolineati ancor di più i difetti;
  • Tentare di ricreare un effetto ombré senza essere capaci ed uscire di casa come negli anni ’90, quando il contorno delle labbra molto più scuro rispetto all’interno era un must. Vi assicuro che purtroppo, qualche nostalgica esiste ancora.

14285341_1869000589987744_300241615_o

 

Eccovi servite ragazze di qualche piccolo consiglio.
Come sempre fatemi sapere cosa ne pensate a riguardo.
Un saluto,

img_5372

Annunci

I PENNELLI: Occhi

Salve donzelle,

oggi ci dedichiamo alla rubrica We should know e più precisamente a quegli articoli dedicati ai pennelli, avevamo iniziato parlando di quelli per il viso, mentre oggi parleremo di quelli utili per il make-up degli OCCHI.

Prima di entrare nel vivo della questione ci tengo a ribadire il solito concetto che ormai sicuramente vi avrà ammorbato: io non sono esperta, e per esperta intendo una persona che ha studiato, che ha una particolare dote o che semplicemente ha lavorato sodo tanto da avere una certa esperienza alle spalle, per tanto tutte le informazioni che troverete di seguito, come in tutti i miei post,  sono il risultato di lunghe ricerche o ancora più probabilmente delle mie personali esperienze.

Detto ciò, andiamo al succo del post, oggi vedremo insieme quali pennelli sono utili per realizzare un trucco quanto meno decente sugli occhi e anche quali sono utili per definire o disegnare le sopracciglia, e dunque:

pennelli da stesura

Per poter ottimizzare i risultati, e quindi scegliere il pennello adatto, bisogna analizzare prima qualche punto, quali:

  • La texture del prodotto;
  • la conformazione del nostro occhi;
  • i risultati che si vogliono ottenere.

I pennelli mostrati in foto, utili per la stesura dell’ombretto, vanno bene sia per gli eyeshadows in crema che in polvere, infatti la loro forma a lingua di gatto e le setole compatte, permettono all’unisono di prelevare il prodotto nella giusta quantità e di stenderlo su tutta la palpebra in maniera omogenea.

Continua a leggere

KIT ECONOMICO PER INIZIARE A VOLERSI BENE!

Buongiorno fanciulle, come state?

Il post di oggi è pensato per le ragazze che come me qualche tempo fa, hanno scoperto la passione per mondo beauty e vorrebbero creare una loro routine, o iniziare a truccarsi andando oltre la matita nera intorno agli occhi, senza spende un’esagerazione.

Il primo passo fondamentale per prendersi cura di sé stesse, è senza dubbio la routine che riguarda la skin care, ovvero la cura della pelle, nello specifico del VISO. Ci sono parecchie ragazze che con l’attenuante di essere giovani e magari avere una pelle senza particolari problemi, non utilizzano mai creme sul volto e altre ancora che, si definiscono troppo stanche per struccarsi prima di andare a letto: niente di più sbagliato! La pulizia, l’idratazione e la cura in caso di difetti della pelle, sono l’arma vincente per sentirci già da subito meglio e per non arrivare ad un’età avanzata con una pelle ormai troppo rovinata. Per tutte queste ragioni, ecco cosa ho messo insieme spulciando tra i miei prodotti:

KIT ECONOMICO PER LA SKIN CARE

IMG_3815 Continua a leggere

I PENNELLI: Viso

Salve ragazze!

Apriamo questa settimana (latitanza inscusabile, lo so!) con la rubrica We should know, parlando dei pennelli utili per il make-up. Fanno parte delle “attrezzature” più importanti per portare a casa ottimi risultati. Infatti, molti dei prodotti che utilizziamo quotidianamente variano il loro risultato a seconda dell’applicazione che scegliamo. I pennelli per il make-up si trovano ormai ovunque, ci sono centinaia di brands che oltre ad avere prodotti di make-up hanno anche una linea dedicata ai pennelli. Quelli più apprezzati, secondo il web, sono i pennelli di Zoeva, Real Technique, NeveMac e Sigma.

Ma vi sono anche pennelli più economici e ugualmente validi come quelli della Essence  che sono pratici e l’ideale per chi è alle prime armi. Molte make-up artist, inoltre consigliano i pennelli acquistati nei negozi dedicati alle arti come quelli per la pittura che a volte possono offrire ottimi pennelli (ad esempio quelli per eyeliner) a prezzi vantaggiosi e capita anche che si rivelino migliori di quelli acquistati dai brands dedicati.

Immagine

I pennelli per il make-up possono essere a setole naturali o sintetiche e si distinguono tra di loro per il tipo di utilizzo, e proprio secondo questa distinzione divideremo in tre tranche il post. Continua a leggere

L’ombretto: come sceglierlo?

Salve ragazze,

ho deciso che tendenzialmente ogni mercoledì aggiornerò la categoria we should know ovvero quelle poche nozioni che potrebbero esserci utili per indirizzare al meglio i nostri acquisti. Ovviamente, come ho già premesso altre volte, io NON SONO un’esperta e quindi mi informo e condivido con voi le informazioni e di logica quindi, se voi potete aumentare le mie conoscenze, correggermi o altro non dovrete fare altro che commentare e dire la vostra!

Oggi per la precisione, vedremo insieme come poter scegliere al meglio gli OMBRETTI.

Photo by web

Continua a leggere

Il FONDOTINTA: come sceglierlo

Buongiorno girls!

Oggi volevo affrontare con voi un argomento di quelli che tante volte mi mettono a dura prova perché nemmeno io sono troppo ferrata a riguardo e quindi ho pensato che mettendo insieme un po’ di informazioni possiamo rendere più semplice l’ardua scelta del FONDOTINTA.

Photo by web.

Continua a leggere